Le Isole della Laguna – San Francesco del Deserto

isole-minori-San-Francesco-del-deserto

San Francesco del Deserto

Immersa nella Laguna di Venezia, nei pressi delle isole di Burano e di Sant’ Erasmo, è situata la piccola isola di San Francesco del Deserto. È un territorio isolato ricco di storia e spiritualità immerso nel verde ed abitato dai Frati Minori fin dal 1230 circa. La storia narra che la fondazione dell`eremo coincide con il soggiorno in Laguna di San Francesco d`Assisi di ritorno dall`Egitto, nel 1220 circa. Successivamente, dopo la morte di San Francesco, il Doge Jacopo Michiel donò l’isola ai frati minori della Chiesa di Santa Maria dei Frari di Venezia che vi edificarono un convento. Qui vi rimasero fino al 1420, quando, indotti dal deperimento dell’isola, i pochi frati rimasti la abbandonarono.
Dal 1420 al 1453 l’isola rimase quindi deserta fino a quando papa Pio II concesse l`isola ai frati Minori Osservanti che, raccolte le offerte in città, restaurarono la chiesa e il convento edificando il chiostro rinascimentale.
Quarant’anni più tardi papa Clemente VIII inviò nell’isola una comunità di frati Minori Riformati che vi rimasero fino alla soppressione napoleonica nel 1806. Solo dopo cinquant’ anni, nel 1856 quando l`imperatore Francesco I d’Austria donò l’isola al Patriarca di Venezia, i  Frati Minori Francescani vi fecero ritorno.  Il fascino dell’isola ha ispirato per secoli artisti e poeti di tutto il mondo e tutt’oggi i Frati abitano questo luogo incantato. L’isola è aperta ai turisti sia per una visita culturale a carattere storico e religioso ma anche per gustare la pace e la tranquillità che questo magico sito lagunare Vi offre.

L’isola è raggiungibile solamente con mezzi privati.

Orario di apertura: 9.00-11.00 /15.00-17.00
Chiuso il lunedì.
Chiuso anche il mattino del 17 settembre (festa delle Stimmate di san Francesco)
e il mattino del 4 ottobre (festa di san Francesco).

La visita è guidata da un francescano.